Le liste pulite del PDL

Feltri pare proprio che sia infuriato. Le liste del PDL, a suo dire, sono “da vomito”: «Ho contato almeno dieci mignotte!» dice.

Mai contento. Per gli standard del PDL in fondo vuol dire che han fatto una gran pulizia.

 

Advertisements

7 pensieri su “Le liste pulite del PDL

  1. Sembra di capire che se del PDL sono mignotte e non c’è problema a dirlo ( non mi riferisco a Feltri), altra cosa se di altro partito. Nel secondo caso sono compagne sessualmente libere.
    La solita morale bifronte.

    Mi piace

  2. La doppia morale c’è sempre all’interno di quel partito. Il problema sono le mignotte ed in second’ordine il traffico.

    Mi piace

  3. liste davvero pulite non avrebbero alcun successo, dovendo carpire il voto ad un popolo che, nel suo complesso, è abbastanza zozzone

    gli eletti sono lo specchio dei loro elettori, sicchè una «vera» pulizia sarebbe poco adatta allo scopo/poltrona

    Mi piace

  4. No, solo alle Minetti e alle Olgettine, dal momento che di quelle si sta parlando. Non tutte le donne sono uguali a loro, e non tutte siamo puttane, anche se capisco dai tuoi commenti che forse tu non sei in grado di arrivarci. Ciao.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.