Beppe Grillo e il deplorevole tramonto della mitologia pagana

Domani Beppe Grillo attraverserà lo Stretto di Messina a nuoto.
Sono questi i momenti in cui ti dispiace, ma ti dispiace veramente che il bel mondo antico pagano sia definitivamente tramontato.
Sennò Scilla e Cariddi sarebbero ancora in servizio, e bona là.

Annunci

8 pensieri su “Beppe Grillo e il deplorevole tramonto della mitologia pagana

  1. E’ vero. Ma Grillo non sa che qualcosa di antico, di là dallo Stretto, rimane: l’immobilismo siculo che, nel caso Grillo avesse bisogno di una rianimazione, farebbe la sua parte.

    Mi piace

  2. Non capisco cosa abbia fatto Grillo per meritarsi tutto questo odio.
    Non sara` il massimo, spara ca**ate, ma almeno non ruba come quelli del PD..

    Gigi

    Mi piace

  3. Secondo me uno che spara cazzate, in malafede, e spacciandole per verità scolpita nella pietra, un po’ di odio dovrebbe suscitarlo. Che non rubi, poi, è tutto da dimostrare. Bisognerebbe metterlo nelle condizioni di, e poi giudicare!

    Mi piace

  4. Dico la mia su Grillo, anche se non interessa a nessuno 😉

    Ho sempre votato per il centrosinistra, penso che lo farò anche alle prosisme elezioni e non mi piacciono le urla o le ultime sparate sull’euro di Grillo.

    Per onestà intellettuale, però, non si può nascondere, come fanno molti giornali oggi, che Grillo abbia avuto ragione su molti dei temi che tratta da anni.

    In questi giorni la politica non parla di altro che di: rimborsi elettorali ai partiti, ineleggibilità dei condannati, limite dei mandati, introduzione delle preferenze nella legge elettorale, necessità di coinvolgere la società civile (liste civiche e movimenti, sentito l’altro ieri da Bersani).

    Tutte cose richieste da centinaia di migliaia di persone scese in piazza nei famosi V-day, 5-6 anni fa.

    Aggiungiamoci i temi ambientali: rifiuti zero, acqua pubblica e nucleare (i referendum gli hanno dato ragione), trasporto pubblico, fonti alternative; e gli altri temi concreti (trasparenza della pubblica amministrazione…) scritti nel programma del Movimento 5 Stelle.

    Se il PD fosse stato appena un po’ lungimirante avrebbe abbracciato molte di queste cause anni fa, il 16% attribuito oggi al Movimento 5 Stelle sarebbe suo e non dovrebbe decidere se allearsi con Casini (e dico… Casini) o Vendola.

    Chi lo ha capito è Renzi e, per quanto non mi vada a genio, spero che vinca le primarie giusto per cambiare la classe politica del PD.

    Mi piace

  5. @Alice
    “Secondo me uno che spara cazzate, in malafede, e spacciandole per verità scolpita nella pietra, un po’ di odio dovrebbe suscitarlo.”
    Perche` Bersani cosa fa?
    Berlusconi?
    Casini?

    “Che non rubi, poi, è tutto da dimostrare.”
    Facciamo lo stesso giochino anche con te e me?
    Siamo dei ladri a meno che non dimostriamo il contrario?
    🙂

    Gigi

    Mi piace

  6. @gigi: non mi sembra di avere detto che non odio Berlusconi, Bersani e Casini.
    Non ho neanche detto che siamo dei ladri fino a che non dimostriamo il contrario, è una tua discutibile interpretazione.
    Se vuoi fare una prova io sono pronta: sono sicura che non è obbligatorio rubare quando passano dalle tue mani tanti soldi non tuoi, anzi, sono sicura che non lo farei, tu invece?

    Chiedo scusa alla padrona di casa, anche se vedo che qui il contraddittorio tra i lettori è abbastanza normale, a me non piace. Non lo faccio più 😉

    Mi piace

  7. @Alice
    Tu hai scritto che e` tutto da dimostrare che Grillo non rubi.
    Se posso permettermi, lo stesso vale anche per te.
    Ti chiamiamo una ladra perche` e` tutto da dimostrare che non rubi?
    Il M5S sta gia` gestendo diverse citta`, e` stato trovato ad oggi a rubare?

    Gigi

    Mi piace

I commenti sono chiusi.