E quindi (riflessioni di fine estate)

E quindi, tutto è finito, un’altra estate archiviata, un altro anno che ricomincia. Da domani si torna alle solite abitudini, al solito tran tran, ai giorni scanditi dagli orari, dalle riunioni, dalla spesa che si deve fare nei momenti liberi, ai momenti liberi che sono sempre troppo pochi eppure abbastanza per provare noia quando si accumulano e non sai come riempirli. Ai maglioni di lana, alle coperte sul divano in cui imbozzolarsi al primo accenno di freddo, al grigio dell’autunno che a tanti piace e a me no, alle foglie che si spatasciano per terra e si trasformano in fanghiglia viscida sotto i piedi, ai cappuccini caldi nel bar sotto casa, ai cappotti, agli ombrelli che non sono mai poetici come nelle canzoni francesi. Ritorno a tutto questo, ma da domani.

Oggi c’è il sole ed è ancora estate, dài.

Annunci

10 pensieri su “E quindi (riflessioni di fine estate)

  1. Pingback: Benvenuto Settembre | Bits of me

I commenti sono chiusi.