Lo stipendio da fame del deputato spagnolo

In fondo mette di buon umore la dichiarazione del deputato spagnolo che si lamenta perché con il suo stipendio da onorevole di 5100 euro non riesce ad arrivare a fine mese.

E’ consolante sapere che i cretini non li eleggiamo solo noi.

55 pensieri su “Lo stipendio da fame del deputato spagnolo

  1. Non per fare sempre il bastian contrario, ma il deputato spagnolo non ha tutti i torti.
    Forse fare la fame con 5000 euro no, ma a fare il deputato penso si abbiano delle spese che gli altri non hanno
    Non credo si possa andare al lavoro con una giacca sgualcita o non di qualita` o con le scarpe vecchie.
    Per dire.. qualsiasi notaio italiano di provincia o idraulico ben avviato guadagnerebbe il doppio.
    Anche io che sono l` ultima merdaccia sulla terra guadagno piu` di lui..
    Non ho letto l` articolo a cui si riferisce, la penso che l` onorevole Jose` o come si chiama proprio tutti tutti i torti non li abbia.

    Gigi

    Mi piace

  2. Ma bravo Gigi. Mi ricordi il mio ex marito, che non passava il mantenimento per i suoi figli (io per me non mi ero neppure sognata di chiederlo) e guadagnava, appunto, 5000 euri al mese. Diceva che non ce la faceva. Per cui mandavo io avanti la baracca a 700 euro al mese, figli e tutto. Incredibile.
    Mi chiedo se è una cosa maschile.
    Mi chiedo come facciano le democrazie nordeuropee, i cui parlamentari usano la bicicletta e riescono pure a comprarsi le scarpe nuove con i loro miseri stipendi Sai, non ci sono mica solo le scarpe di Prada?
    Ah ma bisogna essere “trendy”. E la macchina dev’essere un Mercedes, immagino una Fiat o una WV non basti.
    Poi ci si chiede perché i governi ed i paesi affordano. Esattamente come le famiglie.
    Non si mettono bene a fuoco le priorità. Quella di un poòitico è di governare, non di sfoggiare le scarpe nuove.
    Ma si sa, noi siamo tutti maledetti komunisti.

    Mi piace

  3. @Martina
    Se le cose stanno come hai detto, hai tutto il mio rispetto per quello che hai fatto e tuo ex- marito tutto il mio disprezzo.
    La questione dello stipendio non e` legata alle scarpe di Prada, ma al fatto che ogni lavoro deve essere pagato per quello che vale.
    Se tu paghi un deputato 5000 euro, gli dici in pratica che il suo lavoro vale meno di quello di un farmacista di provincia, no?
    Senza tenere conto del fatto che meno guadagna un deputato piu` e` facile che si faccia irretire da bustarelle varie.

    @Galatea
    Spesso non e` questione di essere intelligente, e` spesso questione di voler darsi da fare, prendere rischi e lavorare tanto.
    (almeno cosi` la vedo io)

    Gigi

    Mi piace

  4. Mi ricordi il mio ex marito, che non passava il mantenimento per i suoi figli (io per me non mi ero neppure sognata di chiederlo) e guadagnava, appunto, 5000 euri al mese.

    Eh, qui c’è gente che neppure s’immagina quanto costi mantenere una lupa brasilera o una maialona moldava.
    Voglio perciò lanciare un appello a tutti gli ex-mariti e padri-latitanti:

    “D’accordo, ce l’avete con la vostra ex-moglie e su questo non entro proprio nel merito, anzi posso pure solidarizzare.
    Ma cosa c’entrano i vostri figli?
    Non vi sentite in colpa ad averli privati di tutto per quella porcellona succhiasangue (e qualcos’altro) di vent’anni che vi siete trovati, con una sesta di reggiseno, tre spanne di coscia e due labbra che sembrano un gommone di profughi magrebini?
    Siete proprio convinti che vorrà farvi da badante, quando sarete costretti a girare in sedia a rotelle e ciò accadrà molto presto, data la vostra rispettabile età?
    Memento homo: quelle che paghi cash, alla fine ti costano molto meno. Così, ti diverti lo stesso, risparmi i soldi e puoi inoltre garantire una vita dignitosa anche ai tuoi figli.”

    Ho fatto la mia buona azione quotidiana.

    Mi piace

  5. È bello sapere che in Asia c’è una ditta che paga più di cinquemila euro al mese per evitarci il rischio di incontrare qualcuno di noioso al bar sotto casa.

    Mi piace

  6. @Luigi non ti preoccupare di incontrarlo, vive in una realtà parallela in cui a fare l’idraulico si guadagnano 10.000 euro al mese, netti e onesti, purché uno sia “ben avviato” (in spaccio di droga forse? Mah!). Comunque nessun contatto con il nostro mondo reale, è evidente.

    Mi piace

  7. Allora, vediamo chi e` il distaccato dalla realta`..
    Paga media per un ingegnere di livello 4 (cioe` manager) negli USA:
    http://www1.salary.com/Engineer-IV-salary.html
    Sono 95000 dollari, bonus esclusi.
    Sono 75000 euro, bonus esclusi.
    Sono 6250 euro al mese, bonus esclusi.
    E stiamo parlando di salario medio, non di quelli piu` alti.
    Parliamo di avvocati negli USA?
    http://www.abajournal.com/magazine/article/what_americas_lawyers_earn/
    I piu` “sfigati” a St. Louis prendono 115000 dollari, a San Francisco passano i 160000.
    Siamo sui 10000 dollari e piu` al mese, cioe` sopra gli 8000 euro.
    Bonus e altro escluso.
    Per i piu` “sfigatelli”..
    Gli altri passano i 10000 euro al mese.
    Le tasse negli USA sono molto “light” per cui non influenzano piu` di tanto.

    Chiaro che se uno pretende di prendere 5000 euro al mese facendo lo statale con il posto sicuro e 40 ore alla settimana..
    Beh, in nessun posto al mondo, credo!

    Gigi

    Mi piace

  8. E quindi, Gigi? Con 5000 euro al mese non si è in grado di arrivare a fine mese? Perché il punto della discussione era quello.
    A parte il fatto che poi “statale” non vuol dire niente, ci sono statali che sono dirigenti e prendono 5000 euro al mese e anche molto di più. A parte il fatto che ci sono statali che lavorano ben più delle 40 ore a settimana che tu citi, perché, pensa un po’, statale vuol dire solo che ti ha assunto lo Stato, ma ogni “statale” poi svolge lavori diversi e ha contratti particolari con orario differenziato a seconda delle mansioni svolte, esattamente come nelle aziende. E’uno statale sia una bidella di scuola pubblica, per dire, sia un ingegnere che soprintende alle grandi opere o un dirigente della Banca d’Italia: pensi che abbiano tutti lo stesso contratto da 1400 euro al mese per 40 ore, tesoro?
    E a parte il fatto che un deputato non è equiparabile ad uno “Statale”, dal momento che è uno eletto ad una carica di rappresentanza politica, non un vero “dipendente” dello Stato. Quindi, come al solito, stai facendo un ragionamento totalmente stupido, oltre che inutile, perché ti basi su pregiudizi e sentito dire, e su dati inesistenti. Ma per te non è una novità.
    E a parte il fatto che continuiamo a non capire quante ore lavori al mese tu, visto che, tolto quelle che passi a scrivere sul mio blog con i tuoi commenti, e quelle che passi comunque collegandoti dal Giappone senza commentare (ti vedo, Gigi) direi che se riesci a lavorare 10 ore a settimana sono tante. Comunque concordo con Luigi: in fondo dobbiamo essere grati all’Asia, che ti si è presa. Almeno non corriamo il rischio di incontrarti a dire le tue banalità nel bar sotto casa.

    Mi piace

  9. @Galatea
    Forse la frase del deputato spagnolo, come ho spiegato nel mio primo commento, era un po` fuori luogo, con 5000 euro si puo` arrivare a fine del mese, anche se non so le spese che deve sostenere un deputato.
    Pero` certo non mi sembrano uno stipendio all` altezza del lavoro che deve fare.
    (Secondo me)
    Per cui non vedo il motivo per scandalizzarsi piu` di tanto dalle sue parole.

    Noto comunque una apprezzabile apertura di vedute da parte tua, visto che continui ad insultare quelli che la pensano in modo diverso da te.
    Ma e` una caratteristica di voi blogger o solo tua?
    E a chiamare “dati inesistenti” i link che ho portato e che puoi controllare in prima persona.
    Solo una domanda: se io sono cosi` uno stupido, perche` ritieni oltraggioso che un deputato, che deve svolgere uno dei mestieri piu` delicati e importanti di un paese, si lamenti di venire pagato meno di uno stupido come me?

    Gigi

    P.S.
    Se mi vedi passare sul tuo blog, controlla anche le ore a cui passo. Generalmente a quelle ore sono al lavoro..
    E tu?

    Mi piace

  10. @gigi E allora? Cito TE:
    “qualsiasi notaio italiano di provincia o idraulico ben avviato guadagnerebbe il doppio.”
    10.000 euro/mese un idraulico ben avviato! E per risposta mi citi un ingegnere americano con qualifica di project manager… estiqaatsi! Stessa cosa proprio!
    Se non capisci la differenza che passa tra idraulico italiano e un ingegnere americano, ciò conferma: sei completamente distaccato dalla realtà.

    Mi piace

  11. @–Gigi

    E’ vero che le tasse negli USA sono molto light, però devi anche tener presente che debbono pagarsi la polizza sanitaria e quella infortuni, il fondo pensione nonché la scuola privata per i figli, che in Italia o sono gratuite o ricomprese nella retribuzione (lorda).
    Tenendo conto di questi “benefits”, la retribuzione lorda media d’un italiano – lavoratore dipendente – non è molto distante da quella d’uno statunitense (anche per effetto del fattore cambio euro/dollaro).
    Abbiamo sicuramente un sistema fiscale/previdenziale che ammazza il lavoratore dipendente, ma purtroppo i sindacati sembrano essersene accorti solo ora.
    Per quel che riguarda le libere professioni, poi, si tratta di mondi completamente diversi, ma questo è un altro argomento che magari si potrà affrontare in futuro.
    Non so come funzioni in Giappone, ma, invece di fare sterili polemiche fuori luogo (“io prendo tanto perché lavoro tanto tu prendi poco perché lavori poco, ecc.”), potresti spiegarcelo tu. Credo, infatti, che accrescere le proprie conoscenze sui sistemi socio-economici di paesi stranieri, oltre che a interessare un po’ tutti (spero), è anche assai utile per allargare la visione del mondo di ciascuno nonché quale ausilio prezioso per chi magari stia operando delle scelte di vita.

    Grazie.

    Mi piace

  12. @Hacksaw
    Non conosco tutti gli idraulici italiani, quello che viveva vicino a me 15 anni fa (adesso e` morto), a quanto diceva lui, 15~20 milioni al mese (in nero) li portava a casa.
    Questo era quello che diceva lui, se fosse al 100% vero non lo so, so che cambiava la macchina ogni sei mesi e manteneva tre donne, pero`.
    Per cui, se non erano 15~20 milioni, ci andava vicino.
    Questo 15 anni fa.
    Adesso con l` euro saranno stati 10000 o piu`.
    Altro esempio?
    Il fornaio dietro casa mia sia alza tutte le mattine alle 3, anche lui cambia la macchina ogni 6 mesi, un anno.
    Stiamo parlando di BMW e Mercedes.
    So che anche lui mantiene due o tre tipe, lo so perche` sua moglie ha fatto uno scandalo.
    Continua a comprare terra e campi.
    I soldi li fa anche lui.
    Altro esempio?
    Il mio amico d` infanzia.
    Dopo anni di lavoro era riuscito ad avere sei bar dove aveva installato macchinette da VideoPoker.
    Prima che la legge impedisse di tenere i Video Poker (non so bene come funzionano le cose) mi confidava di fare 7000 euro alla settimana (non al mese) di nero.
    Altro esempio?
    Il mio farmacista.
    Altro esempio?
    Come ha detto Galatea, ci sono ingegneri alla Regione che guadagnano 5000 euro e piu`, e non sono ne` deputati ne` senatori.
    Altro esempio?
    Un altro mio amico che ha due scuole guida (o aveva, molto tempo che non lo sento).
    Faceva piu` di 10 milioni, al tempo.
    Altro esempio?
    Il mio amico a capo di una filiale del cacchio di una societa` piccola a Osaka, ho visto la sua busta paga, sono 9000 euro netti al mese.
    E lascio fuori appositamente imprenditori vari che 5000 euro il fanno spesso in una settimana o in un giorno.

    Il mondo e` pieno di persone che guadagnano 5000 euro al mese e fanno lavori normalissimi.

    E sono io che vivo fuori dalla realta`?
    Ma dove vivi tu!

    Gigi

    Mi piace

  13. @Lector
    Io non le vedo come “polemiche sterili”.
    Cerco di portare dei dati, e credo di averli portati, che in Italia e nel mondo, chi lavora puo` arrivare a guadagnare con professioni normalissime (ben) piu` di 5000 euro al mese.
    Tieni presente che i dati da me portati sono le retribuzioni medie, non quelle top.
    Per cui ritengo comprensibile che, un deputato, che deve svolgere uno dei lavori piu` delicati e di responsabilita` del paese si senta un po` incacchiato di prendere meno o molto meno di un bravo avvocato o di un notaio o di un ingegnere affermato che non hanno delle reposabilita` di interesse nazionale.
    Io non lo vedo come uno scandalo.
    Ne` penso sia necessariamente un cretino, come dice la padrona di casa.
    Tutto qui.
    Chiudo qui il mio commento.

    Gigi

    Mi piace

  14. Solo una chiosa:
    “un deputato, che deve svolgere uno dei lavori piu` delicati e di responsabilita` del paese”
    Si vede che hai poca dimistichezza con la reale attività della maggioranza dei parlamentari, per i quali un mero rimborso spese sarebbe già troppo. 😉

    Mi piace

  15. @Gigi ammettendo di non saper distinguere la differenza tra chi “ruba” la propria paga con evasione e videopoker in nero, da chi la “guadagna” onestamente, ti sei dimostrato ancora più disconnesso di quel che volevo dimostrare io.

    Grazie, davvero, non serviva…

    Mi piace

  16. @Lector
    Se i parlamentari non fanno quello che secondo te dovrebbero, la colpa allora e` di chi li ha scelti e votati, quindi anche tua Lector.
    Noto comunque con dispiacere che anche tu, a corto di argomenti, scadi nell` insulto.
    Che delusione, Lector!

    @Hacksaw
    Il mio amico lavorava (lavora) sette giorni su sette e si e` fatto tanti bei soldini non rubando a nessuno, salvo allo Stato (cosa che non considero particolarmente disdicevole).
    Hai qualche problema con questo?
    Prego, rimani pure ben “connesso” con il tuo stipendio e sii felice!

    Gigi

    Mi piace

  17. @Gigi: fa piacere sapere che tu non giudichi disdicevole rubare allo Stato. Contando che lo “Stato” sei tu, è evidente che sei tanto furbo da essere felice quando ti derubano. Complimenti, genio.
    Ah, dimenticavo, Gigi. In questo blog non solo i cretini non sono particolarmente apprezzati, ma quelli che giustificano i ladri che evadono le tasse lo sono ancora meno. Per cui se non passi più da queste parti, mi fai una cortesia. Non sentirò assolutamente la tua mancanza, ti assicuro.

    Mi piace

  18. @–>Gigi

    Se mi spieghi dove sta l’insulto, posso anche chiederti scusa.
    (Se ti riferisci all’allusione a Delfo Zorzi, era solo una battuta; non credo ci siano molti veneti che vivono e lavorano stabilmente in Giappone. Ovviamente, non ho pensato neanche per un attimo che tu possa seriamente essere lui, né credo lo abbia fatto nessuno di questo blog, che – se fosse vero – verrebbe immediatamente messo sotto sorveglianza dalla Digos o come cavolo si chiama adesso la polizia politica).

    Mi piace

  19. @Lector
    ..si, effettivamente magari sono iper-sensibile agli insulti o presunti tali, visto che ho gia` ricevuto un paio di “cretino” e/o “stupido” in questo blog, e solo per aver detto che non ritengo (completamente) sbagliato quanto ha detto un deputato spagnolo.

    @Galatea
    Noto con piacere che accetti opinioni diverse e che mai attacchi l` avversario insultandolo, cosa ovvia per una persona liberale di sinistra come te.
    Lasciando perdere un secondo il discorso morale, non pagare le tasse sicuramente conviene al singolo (almeno economicamente, e se non incorre in sanzioni), in quanto il mancato ritorno in servizi che subisce e` di gram lunga inferiore al risparmio economico che ne consegue.
    Quanto invece al discorso morale, un giorno mi spiegherai perche` evadere le tasse e` un crimine mostruoso e perche` invece non fare un cavolo per aiutare quei poveretti in Siria che si stanno facendo massacrare complice anche il Governo Italiano che non fa niente di quello che dovrebbe fare, quello invece non e` degno di nota.
    Tu, Lector, Luigi e tutti gli altri (e mi ci metto anche io) stiamo facendo qualcosa per evitare che i civili siriani si facciano massacrare?
    E gli italiani se muovessero il sedere potrebbero fare molto, ma non vedo gente per le strade o in giro a darsi da fare.
    Mi spieghi allora perche` non pagare le tasse e` sbagliato mentre guardare la commedia alla TV la sera mentre le donne e i bambini muoiono in Siria quello va bene?
    Me lo spiegherai, un giorno?
    Magari senza insultare o chiamare “cretino” quello con cui parli, se sei capace di scrivere due righe senza insultare.
    Quanto alla velata minaccia di cacciarmi, prego dillo chiaramente cosa vuoi fare.. bloccarmi o no?
    Accetti opinioni diverse dalle tue, o no?
    Mettiti d` accordo con te stessa e dillo chiaramente.
    Risparmi tempo sia a te che a me.

    Gigi

    Mi piace

  20. @–>Gigi

    No, non ci siamo Gigi. La tua contro-argomentazione rispetto alle critiche che ti sono state mosse, è una fallacia tra le più classiche che tecnicamente viene chiamata “straw man” (in italiano “spaventapasseri”).
    La Siria con l’evasione fiscale italiana c’entra una beneamata cippa; ci sono mille altre motivazioni che fan sì che detto malo-fenomeno risulti di difficilissima estirpazione, soprattutto quando a concrete ragioni di carattere pratico-economico (le uniche che contano) si continui a contrapporre una retorica del “buon cittadino” che cozza quotidianamente con una serie di dati di fatto di cui non si coglie o non si vuole cogliere l’esatta valenza.
    E’ un discorso molto complesso, che urta spesso contro elementi di prevenzione che ne impediscono la reale conoscenza, ma una cosa posso sicuramente garantirti: con i morti ammazzati della Siria ha la medesima attinenza che ci può essere tra un cane terranova addestrato al soccorso in mare e la radiazione di Lance Amstrong da tutti annali sportivi.

    Mi piace

  21. @Gigi: posto che spiegarti le cose è assolutamente inutile, dato la tua assoluta incapacità di capire qualsiasi argomentazione logica, ti ripeto quanto ti ho detto. Io non blocco nessuno, ma qua dentro chi si dice favorevole all’evasione fiscale non è apprezzato: pagare le tasse significa contribuire alla società di cui si fa parte. Che tu abiti in Giappone o in Italia non fa nessuna differenza. Quando vai in un Pronto Soccorso, usi un cassonetto per smaltire i tuoi rifiuti, cammini su un marciapiede o usi una strada per andare da qualche parte c’è qualcuno che ha pagato le tasse per consentirti di farlo. Chi non le paga è semplicemente uno spregevole ladro e parassita che usa cose che non ha pagato e imbroglia gli altri. Se non arrivi a capire questo, Gigi, peggio per te: vuol dire che non solo ti fai fregare ma sei pure tanto fesso che applaudi chi ti frega.
    Ah, per altro, questa non è una teoria di “Sinistra”. Prova ad andare negli Stati Uniti e non pagare le tasse, e poi vedi se non ti ritrovi in carcere. Quei comunisti degli Americani, eh.
    E, detto questo, se vuoi continuare a delirare nei commenti questo blog fai pure: vedo che gli altri commentatori si sbellicano dalle risate a leggere le tue chiose. Per quanto mi riguarda, non sono tenuta a rispondere alla gente che nemmeno mi diverte più come fenomeno di folklore.

    Mi piace

  22. Non pagare le tasse non ha niente a che fare con la moralità comunque.
    È un reato.
    Tra l’altro, coloro che non pagano le tasse mi stanno particolarmente sulle palle perché rubano (anche) a me.
    E, se le paghi, (anche) a te, Gigi.

    Mi piace

  23. @–>Thumper

    Gigi vive in Giappone, dove le tasse, con molta probabilità, le paga pure la Yacuza; anche perché lì, quando un amministratore pubblico viene trovato ad usare i soldi delle tasse della gente per farsi vacanze da 500 mila euro al colpo o per comprarsi ville da nababbo, sicuramente gli fanno fare seppuku o harakiri, che dir si voglia.
    Esiste, cioé, una certa reciprocità di trattamento che non ti fa sentire un emerito scemo.

    Mi piace

  24. @Lector
    “La Siria con l’evasione fiscale italiana c’entra una beneamata cippa;”
    -> Non sono assolutamente d` accordo.
    La Siria c` entra eccome, perche` le persone che condannano l` evasione fiscale, magari giustamente, sono le stesse che non fanno pero` niente per la situazione in Siria.
    Neanche ne parlano.
    E allora?
    Secondo me, invece, la situazione in Siria e` parecchio piu` grave di qualsiasi evasione fiscale.

    @Galatea
    “ma qua dentro chi si dice favorevole all’evasione fiscale non è apprezzato”
    -> Noto con dispiacere che continui ripetutamente a mettermi in bocca frasi che non ho mai detto.
    Rileggi quello che ho scritto, please

    @Thumper
    “Tra l’altro, coloro che non pagano le tasse mi stanno particolarmente sulle palle perché rubano (anche) a me.
    E, se le paghi, (anche) a te, Gigi.”
    -> A me mi stanno piu` sulle palle quelli che giustificano i comunisti quando massacravano innocenti e quelli che non condannano i veri governi occidentali di destra e sinistra per l` invasione dell` Iraq, ad esempio.
    200000 morti valgono piu` di qualche euro di tassa.

    Gigi

    Mi piace

  25. @–>Gigi
    Ma perché, invece di battere sempre strade impervie, non apri un bel blog dove descrivi la vita e il lavoro d’un italiano in Giappone?
    Sono sicuro che catalizzeresti l’attenzione di moltissimi lettori.
    Personalmente, in un certo periodo della mia vita, ho avuto a che fare con dei giapponesi e t’assicuro che s’è trattato d’un contatto molto molto difficile, per mentalità, usanze, visione del mondo, ecc.
    Pensa che mi ripetevano continuamente che noi italiani eravamo solo dei codardi traditori. E non lo dicevano per scherzo.
    Ma tu, ci vivi veramente in Giappone, vero?

    Mi piace

  26. A me mi stanno sulle palle quelli che non pagano le tasse e quelli che uccidono i dissidenti e quelli che scrivono ‘a me mi’. E pure i ragni e i visigoti.

    Mi piace

  27. @Julka
    Invece di tenerti tante persone sulle palle, che poi fa male, perche` non iniziare a fare qualcosa?
    Tipo raccolte firme per la Siria, ad esempio.
    Telefonare al tuo senatore.
    Si puo fare!
    E lascia perdere pagare le tasse, che se anche non paghi il 100% non sara` una cosa tanto bella ma non muore nessuno..

    Gigi

    Mi piace

  28. Uh, Gigi, Ghino era preoccupatissimo della tua assenza!
    Scusa, già che ci sei, ci dai i link delle iniziative che hai messo in piedi tu per la Siria? No, visto che predichi tanto immagino che tu abbia già provveduto a lanciare una raccolta firme, a informarti sui nomi dei politici da contattare, abbia preso contatti, abbia una serie di associazioni che si occupano di questo cui possiamo rivolgerci se interessati, ti sia dato da fare in prima persona e le tue iniziative siano numerose e celebri. Link, prego, che testimonino questo tuo indefesso impegno. O sei uno di quelli che come al solito predicano l’armiamoci e partite?

    Mi piace

  29. Nel piccolo, quello che ho potuto fare:
    1) discussione con i miei colleghi per portare una iniziativa di aiuti umanitari in Siria, che non sta andando bene. Tutti se ne fregano.
    Link non ne ho, ma un paio di foto si`.
    Fare una raccola firme in Giappone e` un casino
    2) telefonata incazzata alla segretaria del Presidente della Regione Veneto (e` una donna), il Presidente non me lo hanno voluto passare. Ho detto a lei.
    3) pubblicato nei vari forum di discussione il discorso delle responsabilita` occidentali in Siria, dove sono stato bollato un paio di volte come antipatriottico.
    Se mi dai un paio di giorni i link li ripesco.
    4) collaborazione con il PPI, che e` l` unico partito dove si cerca di fare democrazia dal basso, per portare avanti il discorso del Liquid Feed Back (lunga storia, non voglio prenderla troppo alla larga, ma se si vuole arrivare a fare qualcosa bisogna mettere su` la democrazia diretta)
    Se vuoi ti posso mettere dentro anche te.
    Ti posso dare l` autenticazione per postare, mandami una mail che tanto la mia mail ce l` hai.
    5) altra robetta (100 euri a MSF e poco altro)

    Si, lo so, non me lo dire..
    Le “iniziative” di cui sopra non serviranno a un bel niente.
    Avrei dovuto fare ben di piu`.
    Lo so.
    Riconosco di essere un egoista cialtrone che poteva fare di piu`.
    Non serve dirmelo.
    Almeno pero` un po` ci ho provato.
    E pero` almeno non vado a prendermela con i deputati che vogliono essere pagati meglio o con chi non paga le tasse quando il 95% della popolazione fa anche meno di me, cioe` niente.
    Giusto?
    Io non sono un ipocrita, almeno.
    Vero?

    Gigi

    P.S.
    Ghino avra` il mal di schiena a furia di inchinarsi e le labbra secche a furie di baciar mani..
    A che serve una persona che ripete tutto senza un minimo di critica costruttiva e poi finisce tutte i commenti dicendo “inchino e baciamano”.
    A che serve al mondo una persona cosi`?
    Ognuno faccia quello che vuole, pero`..
    Giusto per chiedere..

    Mi piace

  30. Beh, credo che con quello che Gigi ha fatto per la Siria (e quello che ha fatto sicuramente anche per l’Iraq), lui e tutti i suoi discendenti fino alla settima generazione potranno legittimamente ritenersi esentati dal pagare le tasse.
    Gli ipocriti (ovvero il 95% della popolazione) saranno ben lieti di pagare al suo posto, nel tentativo di alleviare il peso sulla coscienza per non aver avuto la forza di esercitare le doverose pressioni sulla politica internazionale del nostro Paese.

    Mi piace

  31. Scusa Gigi, non prendermi per indelicato se mi permetto di fartelo osservare, ma da quello che dici e da come lo dici, qui e altrove, mi sembri una persona leggermente sull’orlo d’una crisi di nervi.
    Ho abitato parecchio all’estero ed è successo anche a me.
    Fossi in te, non mi trascurerei. Senza ironia, credimi.
    Ne ho visti tanti.

    Mi piace

  32. Mio caro Lector,
    proprio non capisco.
    Ma non eri proprio tu che in una mail privata mi hai detto che..
    “Galatea è assai brava, ma un pochino permalosa. “?
    E non eri sempre tu che mi dicevi che (d` accordo con me)..
    “In Italia le colpe sono sempre degli altri, nessuno fa mai un serio esame con la propria coscienza. “?
    E non eri sempre tu che mi dicevi (d` accordo con me)..
    “Come siamo ridotti oggi è il frutto di quegli anni [quando la sinistra italiana era filosovietica e proteggeva fannulloni e ladri], altro che Berlusconi (il quale ha certamente le sue colpe, ma non è di sicuro l’unico responsabile del degrado del nostro paese – guarda che anche questa è una considerazione “tabù”: se lo dici pubblicamente, ti saltano addosso da tutte le parti; il metodo è sempre lo stesso degli anni settanta/ottanta, son solo cambiati gli argomenti). ”
    Perche` mi dicevi queste cose in privato via mail, mentre adesso dici il contrario o quasi in pubblico?
    Hai forse paura che saltino addosso anche a te da tutte le parti, come stanno facendo con me?
    O forse c` e` qualcosa che non ho afferrato, non posso credere che tu sia un ipocrita che dice una cosa in pubblico e un` altra in privato, per cui ci deve essere una ragione..
    Non voglio essere polemico, spero non ti dispiaccia se faccio copia e incolla qui della tua mail che mi hai mandato il 27 Agosto.
    E` solo che sto cercando di capire perche` in privato mi dai ragione e in pubblico mi dici che sono sull` orlo di una crisi di nervi.
    Se vuoi, spiegati pure.
    Tanto non ti preoccupare che qui siamo tra amici, io tralaltro non penso che Galatea sia permalosa, finora e` stata abbastanza liberale con me e sono sicuro che non si arrabbiera` nemmeno con te.

    Gigi

    Mi piace

  33. @–>Gigi

    Caro Gigi,

    innanzitutto quello che hai fatto – se non lo sai – si configura come un preciso reato, peraltro punito dal codice penale. Se volessi, potrei tranquillamente denunciarti.
    Non lo faccio, semplicemente perché non rinnego neppure una parola di quanto t’ho scritto e perché credo che, con questo gesto e col tuo cialtronismo, tu ti sia precluso definitivamente qualsiasi possibilità di dialogo con chicchessia, in questo ambiente; e me ne dispiaccio.
    Premetto che non sono così idiota da scrivere a una persona che non conosco – e che, per quel che ne so, potrebbe essere addirittura un maniaco omicida o un latitante – cose di cui potrei pentirmi, tanto perché tu lo sappia.
    Fatta questa debita premessa, veniamo al dunque, anche al fine di sciogliere possibili fraintendimenti.
    Galatea è “un pochino permalosa”, ma chi di noi non lo è? Dipende solo dal tipo di approccio che uno fa. Se tu tocchi certi tasti col sottoscritto, molto probabilmente sarai mandato dritto dritto a fare in culo.
    Mi hai chiesto ragione – mezzo piangente – del perché Galatea si fosse espressa in una certa maniera – molto cruda ed esplicita – nei tuoi confronti e io ti ho dato quella risposta, non per incolpare Galatea e assolvere te, ma solo per farti capire che non con tutti puoi permetterti di dire ciò che ti passa per la testa e passarla liscia. Ciascuno di noi hai una propria sfera di valori, che sta nell’interlocutore comprendere quando non vanno oltrepassati. Io posso anche non farci caso, altri no.
    Purtroppo sei la personificazione vivente della correttezza del detto che recita che a sprecare il proprio tenpo con un cretino, i cretini diventano due. Ecco, se non l’hai capito, questa sì che era un’offesa.
    Le altre considerazioni che t’ho espresso sono valutazioni di carattere generale che penso, dico e scrivo normalmente qui e altrove e non vedo ragione per cui debba dartene giustificazione.
    Mi scuso con Galatea che, essendo persona intelligente, spero non se ne abbia a male se l’ho definita un “pochino permalosa”, dato che lo siamo tutti, dipende solo da quali argomenti un interlocutore va a toccare.
    Ribadisco: l’ho fatto principalmente per cercare d’insegnarti un minimo di buone maniere , ma vedo che, come Onan, ho gettato il mio seme al vento invece di mettertelo lì dove avrei dovuto mettertelo.
    Stammi bene.

    Mi piace

  34. vecchio lector, io sono un uomo di sinistra, un orrido cattocomunista, ma a me mi stai simpatico lo stesso, la simpatia è qualcosa che appartiene a misteriose assonanze, anche fra diversi

    le cose, per iscritto, son sempre più tragiche

    la signorina galatea a me pare buona d’animo, e, detto fra noi, anche una donna assai gradevole all’aspetto (certo preda inarrivabile ad un vecchio barbagianni come me…)

    secondo me dobbiamo tutti esser più rilassati: è bello dialogare, se non si è troppo arcigni

    Mi piace

  35. @—>diegod56

    La simpatia è reciproca.
    Desiderei solo precisare che io non mi sento un uomo di destra contrapposto a te uomo di sinistra.
    Son solo un orrido qualunquista e un altrettanto orrido relativista morale.
    Che ce posso fa’?

    Mi piace

  36. Caro amico Lector,
    che ti sei arrabbiato?
    Sono rimasto basito da questa tua reazione..

    Lasciami dieci minuti per risponderti, nel frattempo permettimi di pubblicare qui in interezza la mia mail lagnosa a te:

    “Ciao Lector,
    ho due cose da dirti che non c` entrano una cippa con il tuo post, per cui non potevo fare un commento a parte, ti prego di scusarmi.
    Avrei due domande per te, se puoi.
    1) vorrei sapere la tua opinione sul perche` sono riuscito a far incacchiare la Sig. Galatea.
    Ma cosa avro` mai detto di male..??
    Forse sono stato un po` troppo “diretto” con i miei commenti?
    azz.. ho avuto dei confronti piuttosto forti anche con te e Deicida qualche tempo fa, ma Galatea si e` superata.
    Sono stato scortese io o e` lei che non ama molto essere contraddetta?
    Vorrei la tua opinione, se puoi.
    2) il discorso sulla crescita e` molto importante e ci sarebbero molte cose da dire.
    Mi riesce difficile scrivere sul blog di Galatea perche` andrei fuori tema e corro il rischio di farla re-incazzare di nuovo.
    Se mai ti capitera` di fare un post sul tuo blog (che di solito non tratta di crescita o altro, ma se capita..) mi piacerebbe scriverci qualcosa.
    Ciao,
    Gigi”

    Mi sembra corretto pubblicare qui la mia mail visto che ho pubblicata per prima la tua.

    Gigi

    Mi piace

  37. Caro amico Lector,
    come detto sopra, sono basito da questa tua reazione!!

    “denunciarmi”?
    “cialtronismo”?
    “precluso definitivamente qualsiasi possibilità di dialogo con chicchessia”?
    “un cretino”?

    Non capisco, ma ti ha punto una vespa o cosa?
    Si stava solo parlando, qua siamo tutti amici.
    Di che ti preoccupi?

    Siccome, come mi ha detto giustamente la Sig. Galatea molte volte io sono uno stupido, e su questo le posso anche dare ragione, io non arrivo a capire come mai una persona, cioe` tu, che sei molto piu` intelligente di me, mi parli di sinistra “schierata e filosovietica” che “protegge[va] i fannulloni e i ladri “a prescindere”” e che “tutti dovevano star zitti altrimenti erano automaticamente dei “fascisti”” nella mail privata, poi pero` in pubblico se io dico cose simili mi scrivi che sono vicino a un esaurimento nervoso.
    Siccome so che sei una persona intelligente e non un benemerito ipocrita come purtroppo ne razzolano molti su internet, anche qui in questo blog (non me ne voglia la Sig. ra Galatea), cioe` persone che scrivono commenti senza contenuto alcuno ma in linea con pensiero della padrona di casa ma solo per fare scambio di link con lei, che poi loro la pensano in maniera opposta o non pensano affatto, io mi chiedo da stupido come mai di due comportamenti e frasi apparentemente in contraddizione tra loro da parte tua.

    So che sicuramente una spiegazione c` e`, e penso che farebbe bene la sapessero tutti, mica solo io, per questo mi sono permesso di pubblicare qui stralci della tua mail e non comprendo questo tuo atteggiamento e perche` tu te la sei presa.

    Io la mia mail l` ho pubblicata per intero e senza problemi, non ho niente da nascondere e sono sicuro non hai niente anche tu.
    Mi spiegherai allora, a me che sono stupido e agli altri avventori del blog di Galatea che invece non lo sono, il perche` di questa tua incazzatura.
    Ma mica te la sei presa sul serio, no?

    Gigi

    P.S.
    Commento a parte
    Ma davvero si puo` denunciare qualcuno se pubblica stralci di mail private?

    Mi piace

  38. @–>Gigi

    Direi art. 167 e segg. decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196.
    Non siamo mai stati amici.
    Ti prego di non commentare più neppure nel mio blog, perché ti banno.
    Come puoi ben vedere, anch’io sono permaloso.
    A mai più.

    Mi piace

  39. @Caro amico Lector
    Ahi! Ahi!
    Sniff.. Sniff..
    Non volevo pensarlo..
    Davvero..
    Mi casca un mito..

    Io volevo pensare che Lector fosse una persona che dice quello che pensa davanti e dietro e non un.. ecco.. ci siamo capiti.. insomma non un benemerito ipocrita come purtroppo tanti altri su internet che per giunta, quando glielo fanno notare, si incazza e ti minaccia di denuncia.
    Sniff.. Sniff..

    Io mi ero illuso

    Pensavo che ci fosse una altra ragione.

    Invece no, tu quoque Lector, pure tu Lector.

    Mah.. Pazienza.

    Me ne faro` una ragione..

    Comunque ti ringrazio per non aver chiamato l` avvocato e fattomi estradare dal Giappone per aver citato un tuo passaggio dove dici che pensi una cosa mentre poi sul blog di Galatea dici altro.
    Tengo famiglia e (molto) lavoro qui.

    Un abbraccio,
    tuo amico Gigi (anche se non mi vuoi piu`)

    P.S.
    Continua pure a mazziare quegli ipocriti dei preti sul tuo blog, mi raccomando.
    Fagliela vedere, a quelli ipocriti.

    Mi piace

  40. Ultissimo messaggio poi chiudo definitivamente:
    Ma lo vuoi capire che non è QUELLO che dici che non va bene (fino a prova contraria in Italia non esiste ancora il reato d’opinione), ma COME lo dici.
    Ma da dove salti fuori? E si che da quando hanno inventato la tv non c’è neanche più la scusa che uno è nato in mezzo alla campagna.
    Mi sembri quei giapponesi di cui parlavo, che si soffiavano tranquillamente il naso sul loro kimono.

    Mi piace

  41. Mah,visto che sono stato tirato in ballo per una presunta lombaggine e una qualche secchezza delle labbra, segnalo al Gigi che non ho mai preteso di avere alcuna utilità: anzi, sono perfino contento di non averne alcuna, specie per lui.
    Tuttavia, la sua micidiale tentata telefonata al Presidente della Regione Veneto ( rimpallata dalla di lui segretaria) mi fa pensare che il suo concetto di utilità sia davvero singolare; per tacere dell’utilissimo raccogliere firme in Giappone: deve essere un vero casino, concordo.
    Abbi comunque cura di Te,Gigi, e accetta questo suggerimento: quando si arriva a formulare certe riflessioni – comprese quelle che ho letto sopra, rivolte anche ad altri lettori di questo blog- è bene rivolgersi a un serio terapeuta.
    State bene, Tu e i lettori; inchino e baciamano alla Padrona di Casa.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  42. @Lector
    Sono saltato fuori dal ventre di mia madre come tutti.

    Caro Lector, io le cose che devo dire le dico sempre in maniera chiara ma mai offensiva.
    Non mi hai mai visto scrivere un` offesa.
    Quando vengo offeso io, non rispondo, perche` non mi interessa.
    Ho detto e scritto tante cazzate nella vita, quando sbaglio mi scuso, ma non prendo mai posizioni per ingraziarmi nessuno, ne` ne taccio delle mie, perche` non ho nulla da guadagnarci.
    Pero` c` e` una categoria di persone che mi sta parecchio sui totani, cioe` i doppia faccia, i “double face” di cui, ahime`, e` pieno il mondo, soprattutto quelli che hanno il cattivo gusto di offenderti velatamente dicendoti che sei vicino a una crisi di nervi pochi giorni dopo che, privatamente per mail, hanno detto tutto il contrario.
    Tu ti sei incazzato per questo: perche` ti e` stato dimostrato in pubblico quello che sei e per questo tu sei arrivato a ventilare una denuncia (!), a chiamarmi con epiteti ingiuriosi e a bannarmi dal tuo blog, sui cui peraltro non ho piu` nulla da scrivere visto che posti sempre lo stesso tipo di commenti anti-Chiesa in modo monomaniacale come un disco rotto.
    Tu pubblica pure le mail che ti ho mandato, io al contrario di te non mi incazzo perche` quello che dico davanti lo dico anche dietro
    Quando ti sarai dis-incazzato, se ti va pensaci un po` su.

    @Ghino
    “segnalo al Gigi che non ho mai preteso di avere alcuna utilità”
    ecco, vedi che anche io e Ghino qualche volta su qualcosa siamo d` accordo.

    “è bene rivolgersi a un serio terapeuta.”
    E io che pensavo di rivolgermi a uno poco serio..

    Inchino e baciamano alla padrona di casa
    Statemi bene

    Gigi

    Mi piace

  43. @PaperiSiNasce
    Giusto per precisare che, dopo Galatea, noto che anche PaperiSiNasce mi ha simpaticamente attribuito frasi che non ho mai detto.
    Io non ho mai parlato di “ritenersi esentati dal pagare le tasse” come ha scritto PaperiSiNasce, ne` ho detto che sono “favorevole all’evasione fiscale”, come ha scritto Galatea.
    Quello che io ho scritto e` che non pagare le tasse [rubare allo stato] e` una cosa “che non considero particolarmente disdicevole”.

    Non servira` a niente precisarlo, non interessera` a nessuno, a nessuno interessera` il fatto che “non considerare una cosa particolarmente disdicevole” non vuole dire essere a favore della stessa visto che e` in corso il solito dagli dagli all` untore, ma visto che ci sono lo faccio notare.

    Gigi

    Mi piace

I commenti sono chiusi.