Mistero, l’uomo rettiliano e la salama da sugo del Po

Non capisco quelli che non seguono Mistero su Italia Uno. Non sanno cosa si perdono: un programma di informazione scientifica così completa che potrebbe essere considerato l’equivalente di Porta a Porta per la cultura.

Ieri sera, per esempio, c’era un filmato in cui si vedeva, assicurava la voce fuori campo, un fantasma che attraversava la strada fuori dalle strisce, cosa comprensibile dato che per lui lo spauracchio di essere investito da un tir non deve essere granché; e poi un servizio di diversi minuti in cui due inviati speciali andavano a Rovigo per cercare un misterioso Uomo-Rettile che abita nel delta del Po.

Per trovarlo, dato che Mistero è un programma di divulgazione scientifica, mica cotica, i due inviati, dopo aver intervistato pescatori locali che spergiuravano di aver incontrato questa creatura di notte (non è dato sapere dopo quante ombre bevute al bar), montavano su una barchetta e immergevano nella corrente del Po una sofisticata telecamera, tanto sofisticata che in effetti non riusciva a vedere una cippa, anche perché gli esperti locali spiegavano ai due inviati, dopo qualche minuto, che in effetti il Po è fangoso di suo e parecchio inquinato, per cui le telecamere subacquee non riescono a filmare altro che una massa d’acqua lattiginosa e giallognola, molto zozza ma poco aliena. I due inviati, però, mica demordevano per questi inconvenienti, e, visto che la telecamera subacquea aveva fatto una certa fatica ad essere tirata su, probabilmente perché incastratasi da qualche parte dopo essersi impigliata in una delle numerose schifezze che galleggiano a mezz’acqua sul fiume, han subito dedotto che a cercare di bloccarla era stato l’Uomo Rettile, il quale sarebbe un alieno venuto non si sa da quale galassia ed atterrato fortunosamente a Bondeno, dove da anni vengono segnalate strane luci di notte, che sono chiaramente ufi del suo pianeta mandati a cercare di riprenderlo.

Come mai l’alieno sia ancora qua se c’è tutto questo traffico di suoi conterranei che cerca di venirlo a prendere per riportarlo a casa non è chiaro, ed i due inviati di Mistero non hanno azzardato ipotesi. Ma a questo punto una la faccio io: è lampante, l’alieno non vuole andarsene perché ha assaggiato la locale salama da sugo. E schiodalo da questa parte della galassia, adesso.

Annunci

10 pensieri su “Mistero, l’uomo rettiliano e la salama da sugo del Po

  1. Poi ero io, quello che guardava programmi pazzeschi. Scusate, voi siete concentratissimi sull’uomo rettile del rodigino: ma il fantasma che attraversa la strada ignorando le strisce ha il suo perchè. Oh.
    State bene, inchino e baciamano alla padrona di casa.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

I commenti sono chiusi.