La fortuna dei momenti perfetti

Hai il pomeriggio libero, una spiaggia vicina a portata d’autobus, il sole non troppo caldo, la brezza non troppo fredda, l’arenile deserto, un mp3 zeppo di Mozart che suona in sottofondo senza coprire il rumore della risacca. Respiri, ti stendi sulla sabbia, ti diverti ad orecchiare qua e là i brandelli di conversazioni degli altri pochi che passano, godi del cielo punteggiato di nuvole, spilucchi un giallo che ti sei portata da leggere.
E pensi che sei una donna oltraggiosamente fortunata ad avere ogni tanto nella vita dei momenti perfetti così.

Annunci

4 pensieri su “La fortuna dei momenti perfetti

  1. Eh, direi proprio di sì…
    Io giovedì volevo piantare tutto e partire per Santiago, così da lasciare tutti nel guano a rendersi conto di che succederebbe se mancassi. Poi magri torno e li trovo contenti…

    Anonimo SQ

    Mi piace

I commenti sono chiusi.