Buon compleanno blog

Quando ero piccola mi piaceva molto una storia di Gianni Rodari. Raccontava di un bambino che aveva un problema: quando restava solo, si rimpiccioliva e nessuno lo vedeva più. Nessuno poteva guarirlo, perché l’unica cura era rimanere sempre assieme agli altri: mamma, papà, gli amici.
Allora tutti si erano organizzati in maniera che il bimbo non restasse mai da solo. Così lui poteva crescere come tutti gli altri bambini. Finché un giorno, quando lui era già un ragazzo, per sbaglio non lo lasciarono da solo nella sua stanza. Quando la madre se ne accorse, corse disperata in camera, ma, aperta la porta, si accorse che il figlio non si era rimpicciolito e non era scomparso. Questo perché ormai, nel corso della sua vita, il ragazzo aveva creato attorno a sé una serie di relazioni con gli amici e le persone che gli volevano bene così forti che non si poteva mai sentire davvero solo, anche quando gli altri non erano fisicamente con lui nella stanza.
Non so perché mi piacesse tanto questa storia di Rodari. Forse perché ero tanto piccola anche io e alle volte mi sentivo molto sola. Pero mi è tornata in mente adesso, questa storia, quando m’è capitato di pensare che in fondo è quello che succede con il blog: cioè che ormai anche quando sono sola in una stanza davvero sola non sono mai, perché ho vicino tante persone che mi leggono, e mi pensano, e mi scrivono messaggi, e mi sono sempre accanto.
E non so, mi pare adatto ricordare questa storia di Rodari oggi, perché mi piaceva tanto, quando ero piccola, e perché oggi è il compleanno del mio blog.

Annunci

15 pensieri su “Buon compleanno blog

  1. Si può chiedere l’età al blog di una signora?
    Ma tu conti l’età di questo blog, o parti proprio dall’inizio? A me pare un secolo che ti leggo, anche se non ricordo nenche più esattamente i precedenti passaggi.
    Ti confermo nella tua percezione. Sei nei miei pensieri almeno una volta al giorno, quando apro il reader 🙂
    Auguri.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.