I casi del commissario Montalbano: Montalbano contro le ronde.

montalbano02

Catare’!”

Dichi, Dutturi!”

Ma è mai possibbile, dico, che sto via una settimana con Livia a Pariggi, torno è il comissariato vacante di tre quarti del pessonale è? E che successe?”

Dutturi, Dutturi, non si arraggi, la prego! Se il pessonale manchevolmente mancante è, è perché furono pessonalmente chiamati dal Questore Bonetti e Alberighi in pessona e inviati di prescia su a Padova, al Norde!”

E che capitò, un’emergenza?”

Dutturi, al Norde chiamarono aiuto pecché ci hanno il probblema delle trombe…”

Le trombe? Eccheminchia di probblema sono le trombe? Ci vennero gli angeli del Giudizio Universale?”

Ma no, Dutturi, le trombe! Quelli che li cittadini ci vanno in giro di nottetempo per sovvegliare gli altri cittadini che stanno a casa e non vogliono uscire di nottetempo perché paurosi sono di incontrare quelli che non sono cittadini e che ci fanno del male…”

Le Ronde, Catare’, le ronde! Ma perché minchia se i cittadini fanno le ronde su al Nord, vengono poi a prendere gli uomini a mia?”

Dutturi, pecché su al Norde ci fecero le ronde, con i cittadini, ma ce ne fecero troppe e allora i cittadini cominciarono a scontrarsi non con i i sdiliquenti, ma fra di loro, pecché ciascuno che aveva fatto la ronda decise che la sua ronda era più ronda di quella degli altri, e cominciarono così a menarsi fra essi loro e anche fra quelli che non volevano le ronde, e quindi ci fecero le ronde contro le ronde, e si menarono pure con quelli che facevano facevano le ronde, ma erano favorevoli alle ronde…”

Catare’ mi facesti venire il mal di capa…”

Mi scusasse, Dutturi.”

E in tutto questo immane casotto, allora, che fece il Questore?”

Il Signor Questori Bonetti e Alberighi ci fece telefonare allora al dutturi Augello, ordinandogli di trasferirsi a Padova, dove ci furono gli scontri fra ronde, perché il Questore di Padova ci chiese per favore che gli prestasse di prescia degli uomini per fare da scorta alle ronde che fanno le ronde e a quelle che fanno le ronde contro le ronde, altrimenti finisce che le ronde si menano fra di loro se in mezzo non si mette la Polizia. Il dutturi Augello prese Galluzzo, Galluso, Fazio e tutti gli altri del commissariato e lasciò me qui a risponnere al tilifono.”

Oh Matri Santa! E lasciò detto niente, prima di partire, Mimì?”

Sì Dutturi. Mi disse di dirle che in primisi sperava che lei si fosse addivertito assa’ a Pariggi, ma che forse era il caso che ci restasse..”

Eh. E poi?”

E poi disse che sperava di tornare presto assai, perché, cussì disse, preferiva fare il poliziotto contro i sdilinquenti, che almeno professionisti sono, piuttosto che andarci a fare la balia ai cittadini che fanno le ronde, che, siccome non sono professionisti, ben che vada combinano, con rispetto parlando, solo grannissimi casini.”

Vabbe’, Catare’, ho capito. Quindi siamo rimasti io e te, qui, e bisogna che ci arrangiamo.., metti la segreteria telefonica, prendi la macchina e andiamo fuori..”

A fare cosa, Dutturi?”

Catare’, a pattugliare il territorio e controllare che qualche coglione non abbia fatto la pinzata di fondare una ronda anche qui. Tanto, non ti preoccupare, scommetto che una serata calmissima sarà. I sdilinquenti seri, in questo paese, sono già morti tutti dalle risate.”

18 pensieri su “I casi del commissario Montalbano: Montalbano contro le ronde.

  1. Madonna, Galatea, ma te la cavi egregiamente anche con i dialetti!
    Splendido post!
    E che iddio ce la mandi buona…

  2. divertentissimo come rifai montalbano!
    certo magari in una regione che ha talvolta ancora problemi di omertà le ronde sarebbero per assurdo un buon segno, ma non è il caso di sottilizzare….

  3. Non so se le ronde sarebbero un buon segno in una regione che talvolta soffre ancora di omertà, e che si dia il caso essere la mia. Perché di una cosa son sicura: non rondeggerebbbero, mi si perdoni il neologismo ardito, contro gli amici e gli amici degli amici. E microcriminalità, se ci sono gli amici, ne vediamo pochina. Se incominciano gli scippi, vuol dire che la mafia è debole. Paradossalmente a essere un “buon” segno, dalle mie parti, sono i piccoli delinquenti non organizzati.

  4. Leggendo, sentivo proprio le loro voci nella mente. Bravissima. Quanto alle ronde, è un’idea talmente balorda e spaventosa che mi mancano le parole. O almeno, mi mancano quelle educate.

  5. Rossoantico, che piacere risentire te! è una vita che non avevo più tue notizie! Ciao!

  6. chiedo scusa, ho detto una stupidaggine. le ronde le farebbe forza nuova al nord e la mafia in sicilia, è vero. le ronde non sono niente di male è l’italia che è un postaccio…

I commenti sono chiusi.