La medusa di Poggio del Molino

Stiamo ancora raccogliendo voti sulla piattaforma AVIVA (votate qui!) per il nostro progetto PArCo, il Parco di Archeologia Condivisa di Poggio del Molino. Ma perché ci siamo fissati su Poggio del Molino? Perché ha una storia meravigliosa. E in questo racconto ve ne raccontiamo un pezzo, in cui gli elementi sono un aristocratico romano finito […]

Non ditelo agli alunni

Non ditelo agli alunni, che quando loro alle 8 vengono mandati via da scuola perché i bidelli e la segreteria hanno aderito in massa allo sciopero, i professori entrano comunque. E siccome non possono fare altro perché la sala professori è chiusa, gli armadi con i registri pure, i seri docenti si accampano nell’area davanti […]

Il nido degli antichi pirati etruschi, ovvero perché vogliamo un parco di archeologia condivisa a Poggio del Molino

Gli antichi pirati di Populonia Nei giorni scorsi vi ho chiesto di votare qua per creare un parco di Archeologia condivisa a Poggio del Molino, pensato da Carolina Megale e da Archeostorie. Ma ora vi voglio spiegare cos’è Poggio del Molino e perché votarlo. Poggio del Molino è un promontorio sul Golfo di Baratti, e […]

4 milioni di visite per il mio blog! 

Ero distratta. Lo so che nell’immaginario collettivo il blogger è sempre lí a controllare compulsivamente le statistiche del suo sito, e quanti like prende il suo ultimo post.  Invece ero distratta, tanto ė vero che non mi sono accorta, probabilmente qualche giorno fa, che ho superato i quattro milioni di visite sul blog. Ok, son […]

Ci aiutate a far nascere il Parco dell’Archeologia Condivisa a Poggio del Molino?

Pensate che andare per scavi archeologici sia noioso? Davvero davvero? È perché in Italia ancora non abbiamo un parco di archeologia condivisa. Per questo, assieme ad Archeostorie e a Carolina Megale, lo vogliamo creare a Poggio Molino, vicino a Piombino, in Toscana. Non un semplice parco archeologico come gli altri, ma un luogo dove mentre […]

La chiesa di San Qualcosa, ovvero guida turistica virtuale per monumenti inesistenti

La chiesa di San Qualcosa è quella in cui arrivi per caso, di solito dopo una scammellata turistico culturale ininterrotta che dura dal mattino, durante la quale sei riuscito a vedere in cinque ore più scavi, musei e mostre d’arte di quelle che Goethe riuscì a visitare in tutto il Gran Tour. La chiesa di […]

Gli insofferenti

L’insofferenza è fatta così, ad ondate. Prende un po’ tutti nello stesso periodo e non si sa nemmeno perché. A guardar bene non c’è nulla che poi non vada davvero. La vita, come è suo costume, va avanti, con i suoi intoppi che conosciamo bene e abbiamo sempre affrontato. Ma se è arrivata l’ondata dell’insofferenza, […]

La grammatica di Galatea

Insomma, succede così: che tu sei depressa per tutte le polemiche degli ultimi giorni sulla grammatica che non si insegna più o non si insegna bene, e quindi scrivi un post su Facebook, in cui la grammatica la spieghi.  Il post lo leggono all’Espresso e te lo pubblicano, e ti chiedono di farne una rubrica.  […]

Virginia e la Shoah sull’autobus

Ammettiamolo: uno dei buoni motivi per tenere duro nell’orrore di un campo di concentramento e cercare di sopravvivere all’inferno della Shoah era sicuramente la prospettiva che, 72 anni dopo, in quanto sopravvissuto al Lager, si sarebbe potuto ottenere in regalo dalla Raggi un abbonamento gratis per i mezzi pubblici valido nel Comune di Roma.

Il superfluo di ognuno di noi

Sono una gran scialacquatrice. Compro di tutto, e spesso cose di cui so di non avere alcun bisogno. Spendo in vestiti e scarpe anche se ormai il mio armadio trabocca, ho borse in tutte le nuance di colori conosciuti dall’Iride, mi concedo caffè, tazze di tè, aperitivi al bar, cene al ristorante, cinema, teatro, concerti, […]