L’intervista (Galatea si prepara per la radio)

Respira. E non ti mangiare le parole.E parla lentamente, Ma non troppo lentamente, che sennó s’addormentano ad ascoltarti. E stai attenta, che ti viene l’accento veneto, e l’accento veneto è tremendo quando lo senti in radio. Ma stai pure attenta a non esagerare a nasconderlo. Che sembri troppo costruita. E poi via, usalo quel diaframma, […]

Medioevo fra noi

Ci sono gruppi di fanatici che si battono contro i progressi della medicina e credono agli untori che diffondono le epidemie, altri che invocano crociate contro i musulmani e sostengono che omosessuali e peccatori andrebbero perseguitati. Torme di persone che considerano la cultura pericolosa, antisemiti e razzisti raggiungono il potere, e ora persino un manipolo […]

L’uomo di Baratti

C’è una tomba misteriosa, a Populonia. Quando gli archeologi, l’anno scorso, l’hanno scoperta per caso, dopo una mareggiata, vi hanno trovato dentro lo scheletro di un uomo le cui caviglie erano avvinte in ceppi. L’Uomo di Baratti, così lo hanno chiamato dal nome del Golfo in cui era stato sepolto, è ora al centro di […]

Animula vagula blandula, poesia di un settembre ingrugnato

Animula vagula, blandula, hospes comesque corporis quae nunc abibis in loca pallidula, rigida, nudula, nec, ut soles, dabis iocos. Dicono che l’abbia scritta l’imperatore Adriano, questa poesia, ma forse è solo un pettegolezzo. Dicono che non sia nemmeno una gran poesia, e forse è vero. Assomiglia tanto a certi versi di Imagine di Lennon, che non sai se sono […]

Ed ė subito Sorrentino. 

C’è la troupe tedesca organizzatissima che sbarca sul pontile del Lido, esce dall’imbarcadero con telecamere, microfoni, zaini, navigatore satellitare, e si perde. Il giovane attore e conduttore fiero dei suoi muscoli e dei suoi tatuaggi che occhieggia dal tavolino del bar con fare meditabondo, per rimarcare che sotto la bonaggine ha anche un’anima sensibile e […]

L’orrore

Ieri sera in autobus ho assistito ad una scena che mi ha fatto capire cosa sia l’orrore, quello vero. Seduta accanto a me c’era una donna mia coetanea ben vestita, scarpa in pendant con la borsa, tubino nero, capelli da parrucchiere, unghie orribili con ghirigori nail art, cellulare ultimo modello, modi e fare dell’impiegata che […]

La splendida ventenne

Sorride, con il modo suadente con cui sorride sempre Lui. «Ti ho conosciuta che eri una splendida ventenne, ma ora… ora sei perfetta.» Per pronunciare le parole si è chinato appena appena per sfiorarmi l’orecchio, con un gesto intimo che annulla il tempo e le distanze. Pensa, come suo solito, di aver pronunciato il complimento […]

L’estate del nostro scontento

«Dice che arriva alle cinque.» «Ma siamo sicure? Non è che come l’altra volta promette promette e poi niente?» «No, no, guarda sul cellulare…» «Sarà, ma secondo me tira la sola come sempre. Non è affidabile. Non se ne può più.» Giulia sbuffa per il caldo, e io pure. Manco quando avevamo sedici anni e […]

Bea che impara a stare retta.

L’estate si srotola fra gli ombrelloni della spiaggia, dove la piccola Bea arriva gattonando gattonando, si accovaccia ai piedi del papo e guarda la sabbia e il mare. Le ditine paffute arraffano la sabbia per saggiarne la consistenza strana, questa cosa buffa che è una ma poi si gretola in infiniti granelli e scorre via. […]

Fa così caldo che

Fa caldo.  Fa così caldo che sudo al solo pensiero di quanto è faticoso sudare.  Fa così caldo che persino la mia pressione è andata in vacanza, non si sa di preciso dove, e mi ha lasciato abbandonata sul divano senza forze.  Fa così caldo che i cammelli scappano dalla val Padana, e c’è da […]